Dal Resto del Carlino 25-02-2016 Progetto Orto Serotti

IMG-20160221-WA0003

Piccoli ortolani crescono tra i banchi di scuola.

 

Osteria Grande, Scuola Primaria “Serotti”, via Serotti.

 

Sulla scia della altre scuole della provincia, partendo dall’inserimento del progetto “ORTO A SCUOLA” nel Piano dell’Offerta Formativa del nostro Istituto e sommando la passione di esperti volontari, anche nel cortile della scuola “Serotti” è stato allestito uno spazio orto che, nel giro di poche settimane, grazie al lavoro di alcuni genitori e nonni volontari. Lo spazio era fino a qualche mese fa un’area del cortile già recintata, e cresceva il prato: i volontari hanno arato e pulito dalle erbacce e dai sassi, rendendola idonea alla prima messa a dimora di alcuni ortaggi da parte dei bambini.

Il progetto, in sintesi, prevede la semina in semenzaio per il successivo trapianto in terra, di pomodori, insalata, fagiolini, piselli, cipolle, prezzemolo, bietola, rucola, basilico, rapa rossa, zucchine, cetrioli che alcune classi hanno già sperimentato all’interno dei locali scolastici, seguiti dall’occhio esperto di Liviana Cicli, una delle pensionate molto attive e coinvolte in questa avventura dal pollice verde.

Liviana ha messo in pratica tutte le sue competenze maturate tra gli orti comunali lungo il fiume, dietro il campo da calcio di Osteria e la passione di tanti suoi “colleghi” che hanno collaborato a questa iniziativa con qualche seme e qualche attrezzo.

In queste settimane, grazie al bel tempo e all’opera velocissima del Comune per allestire al meglio l’area adibita ad orto, alcuni bambini hanno già potuto mettere a dimora, cipolle, aglio e piselli sempre seguiti da genitori volontari che, trovando po’ di tempo e di impegno, hanno affiancato la si.gra Liviana.

Gli sforzi dei volontari e le richieste al Comune hanno permesso la posa di lastroni di cemento che delimitano gli appezzamenti dedicati ai gruppi classe, al fine di far lavorare i bimbi in sicurezza e senza sporcarsi troppo e l’istallazione di un punto acqua per poter coltivare al meglio gli ortaggi nella stagione calda; tutte queste forze unite insieme per portare i bambini a contatto con la natura.

E ora? Adesso nell’aera cortiliva è stata predisposta una piccola serra dove le classi hanno posto i loro semenzai dopo aver registrato la germinazione di quasi tutte le verdure seminate; col passare del tempo le piante saranno messe in terra e coltivate dalle classi fino al mese di giugno dove i bimbi toccheranno, si spera, con mano, il “frutto” del loro lavoro e della terra.

WP_20160209_12_01_24_Pro          WP_20160209_12_00_35_Pro

 

Translate »